Come districarsi nelle varie sigle della Protezione Civile

Negli ultimi tempi vi sarà capitato di sentir parlare di COC, COI, CeSi ecc.,. Ma cosa significano tutte queste sigle?

C.O.C.: Centro Operativo Comunale, è la struttura operativa che supporta il Sindaco ed è composta da tecnici adibiti con funzioni prestabilite per il  coordinamento delle attività in emergenza. Ogni Comune ha il proprio COC anche se inserito in un Centro Intercomunale come il nostro.

  • Il COC di Bibbona ha sede presso il Comune P.zza Colombo, 1
  • quello di  Castagneto Carducci presso la Polizia Municipale a Donoratico Via Resistenza, 20C,
  • quello di Cecina  presso la Pubblica Assistenza di Cecina in Piazza Alessandrini,
  • quello di Rosignano Marittimo presso il Comando Polizia Municipale in Piazza del Mercato di Rosignano Solvay.

U.d.C.: Unità di Crisi, è la struttura decisionale presieduta dal Sindaco

– Ce.Si.: Centro Situazioni   è la struttura che funge da raccordo informativo tra Comuni, Associazioni di Volontariato, Provincia, Regione  ed è il primo punto di riferimento per le segnalazioni e per la gestione della trasmissione e verifica di avvenuta ricezione degli “Allerta Meteo” trasmessi tramite bollettini dalla Sala Operativa della Regione Toscana. Nel nostro Centro Intercomunale è composta dal Reperibile H24 e supportata dagli addetti dell’Ufficio Comune 

C.I.S.: Centro Intercomunale di Supporto Bassa Val di Cecina, è l’ufficio associato di protezione civile tra i Comuni di Bibbona, Cecina, Castagneto Carducci e Rosignano Marittimo che “supporta” i COC dei 4 Comuni in fase di Emergenza

– S.O.: Sala Operativa Intercomunale, è la struttura operativa di coordinamento, gestione e controllo delle attività in emergenza dell’intero Centro Intercomunale e ha sede presso la Pubblica Assistenza di Rosignano (via Pel di Lupo, 35),   ne fanno parte gli addetti  del Centro Intercomunale, i volontari delle associazioni locali, rappresentanti dei Vigili del Fuoco e rappresentanti dell’Azienda Sanitaria

–  C.O.M.: Centro Operativo Misto, struttura operativa che coordina i servizi di emergenza a livello provinciale, con rappresentanti della Prefettura, Provincia, VVF, Forze dell’Ordine, ecc. (la sede da noi è la stessa della Sala Operativa)

–  C.C.S.:  Centro coordinamento soccorsi.  Massimo organo di coordinamento delle attività di protezione civile in emergenza a livello provinciale, composto dai responsabili di tutte le strutture operative che operano sul territorio. I CCS  individuano le strategie e gli interventi per superare l’emergenza anche attraverso il coordinamento dei COM – Centri operativi misti. Sono organizzati in funzioni di supporto. (ha sede presso la Prefettura o presso la Sala Operativa Provinciale in via Terreni a Livorno)

Altre spiegazioni sui termini utilizzati in Protezione Civile è possibile trovarli sul sito del Dipartimento a questo link