Misure di autoprotezione – Vento e mareggiate

VENTO: Se sei all’aperto

  • evita le zone particolarmente esposte al vento,
  • fai attenzione alla possibile caduta di oggetti  anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri, come i vasi e altri oggetti posti su tetti , terrazze e davanzali;
  • evita il più possibile le aree verdi e le strade alberate. La rottura di rami e la caduta di alberi creano seri pericoli per chi transita su strade alberate o in parchi pubblici.
  • se sei  alla guida di un veicolo presta particolare attenzione perché le raffiche tendono a far sbandare, ed è quindi necessario ridurre la velocità o fare una sosta; fai attenzione soprattutto alle uscite dalle gallerie e sui viadotti dove sei più esposto alle raffiche di vento
  • fai attenzione ad impalcature e strutture all’aperto non assicurate al terreno

Per evitare danni agli altri assicurati che i tuoi oggetti su davanzali, terrazze, ecc. siano ben protetti dal vento o ben fissati in modo che non possano cadere.

Nelle zone costiere: 

oltre al  forte vento può esserci anche il rischio mareggiate.

Quindi:

  • evita il più possibile di avvicinarti alla costa e fai attenzione  nel percorrere le strade costiere;
  • non sostare su moli, pontili e strade costiere (le foto del mare mosso sono belle, ma meglio farle da una distanza di sicurezza);
  • evita la balneazione e l’uso delle imbarcazioni e assicura preventivamente le barche e le strutture presenti sulle spiagge (fai attenzione agli ombrelloni che possono volare e causare gravi danni ai bagnanti)
  • segui le indicazioni date dall’assistente alla balneazione e dalla cartellonistica di pericolo presente.

Trombe d’aria 

Mettiti al riparo dalle trombe d’aria e allontananti dal loro percorso (sempre più spesso si verificano feriti tra le persone che vogliono filmare una tromba d’aria da vicino).