Il Rischio Industriale

Il rischio industriale, diversamente da altri rischi, quali: terremoto, alluvione,  mareggiate, ecc. è associato alle attività antropiche che comportano la presenza sul territorio di impianti produttivi, infrastrutture e reti tecnologiche che, per il tipo e la quantità delle sostanze trattate, possono divenire  fonti di pericolo.

In particolare, il rischio industriale è associato a una o più sostanze pericolose che possono venire rilasciate nell’ambiente o esplodere o infiammarsi, e che per la loro natura e quantità possono provocare danni all’uomo e all’ambiente.

Gli effetti degli eventuali, ma improbabili incidenti, sono mitigati dall’attuazione di adeguati piani di emergenza, sia interni all’azienda in modo da fronteggiare immediatamente l’evento e mettere in sicurezza i lavoratori, sia predisposti dalle Autorità competenti (in questo caso il Prefetto di Livorno) per affrontare i possibili effetti sul territorio circostante, prevedendo anche adeguate misure di auto-protezione da fare adottare alla popolazione.

Sul territorio del Comune di Rosignano Marittimo sono presenti tre stabilimenti soggetti alla normativa “Seveso” (D.Lgs. 105/2015 che ha sostituito il vecchio D. Lgs. 334/99) e oggetto di Piano di Emergenza Esterno: lo stabilimento di Rosignano Solvay (dove sono dislocati impianti di varie imprese) e l’impianto dell’Ineos Manufacturing Italia S.p.A. di Vada

Area stabilimento Solvay a Rosignano
All’interno di tale Area ci sono tre Società oggetto di pianificazione ai sensi della “Legge Seveso”: la soc. Solvay Chimica Italia S.p.a.  e la INOVYN Produzione Italia (ex Società Italiana Cloro S.r.l.) e la Ineos Manufacturing S.p.a..
I rischi presenti sono relativi ad un eventuale fuga di sostanze tossiche: cloro e ammoniaca.
Nello stabilimento Ineos di Rosignano sono presenti le Unità di Produzione di Polietilene e polipropilene, ma, in caso di incidente, non è previsto l’interessamento di aree abitate al di fuori dello stabilimento.

Ineos Manufacturing Italia S.p.A.
Nella frazione Vada sono presenti gli impianti del Terminale e Stoccaggio Etilene, funzionalmente connessi con gli impianti della Ineos Manufacturing Italia S.p.A. dello stabilimento di Rosignano Solvay.

Che cosa è un piano di emergenza esterna ?

Il PEE è un efficace strumento di prevenzione che permette di:

  •  controllare e circoscrivere gli incidenti in modo da minimizzare gli effetti e limitare i danni per l’uomo, l’ambiente e per i beni;
  •  attivare le procedure necessarie in caso di incidenti rilevanti, in particolare mediante la cooperazione rafforzata negli interventi di soccorso con l’organizzazione di Protezione civile;
  •  informare la popolazione;

Contenuto dei PIANI

Sono piani molto dettagliati che prendono le mosse dalla descrizione della realtà ambientale e socio-produttiva del territorio che circonda lo stabilimento di Rosignano (Solvay e Società Italiana del Cloro) e INEOS. Quindi si vanno ad analizzare gli insediamenti produttivi e abitativi nelle zone interessate da incidente rilevante.

Dall’esame dei rapporti di sicurezza redatti dai gestori  viene redatto il Piano di Emergenza Esterna, mentre per le emergenze interne ogni gestore ha un apposito Piano di Emergenza Interno.

Il PEE Solvay/INOVYN affronta (per l’area di Rosignano) il rischio di una fuga di sostanze tossiche (Cloro o ammoniaca) che potrebbe coinvolgere l’esterno dello stabilimento.

Il Piano di Emergenza Esterno  dello Stabilimento Ineos Manufacturing Italia S.p.A è relativo al rischio  Etilene. Nel Piano viene affrontato il rischio di incendio o esplosione per il rilascio di Etilene, che potrebbe, con una probabilità di accadimento estremamente bassa, coinvolgere l’esterno del Pontile e dell’area dello Stoccaggio di San Gaetano.

Ogni Piano è diviso in Capitoli e allegati.

Nei primi capitoli  viene fatta una descrizione del territorio e dello stabilimento con relative attività. Nel terzo capitolo si affrontano gli Scenari incidentali, le aree di pianificazione e le misure generali di autoprotezione. Nel quarto capitolo vengono descritte le misure di coordinamento del piano  e gli adempimenti da attuare nella gestione dell’emergenza. Il quinto capitolo è dedicato all’informazione alla popolazione.

PEE AREA INDUSTRIALE SOLVAY cap1-3
PEE AREA INDUSTRIALE SOLVAY cap4-5

PEE INEOS M ITALIA cap 1-3
PEE INEOS MANUFACTURING ITALIA cap 4-5

Negli allegati sono riportate le specifiche competenze dei singoli Enti, le schede di informazione alla popolazione, le schede delle sostanze pericolose, le cartografie delle aree coinvolte.

PEE AREA IND_LE SOLVAY all 1-15
Area di danno cloro
PEE AREA IND_LE SOLVAY -autoprotezione


aree di danno cloro e ammoniaca

PEE INEOS MANUFACTURING ITALIA all1-13
PEE INEOS MANUFACTURING ITALIA all14
PEE INEOS M ITALIA – autoprotezione all15

PEE INEOS MANUFACTURING ITALIA aree di danno

Inviluppo Aree di danno etilene

 

Il Comuneopus di Rosignano Marittimo ha diffuso su tutto il territorio comunale un opuscolo informativo sui rischi industriali. Chi non l’avesse ricevuto può richiederlo al nostro ufficio o scaricarne il PDF  cliccando sull’immagine a lato.